Gianfranco Isetta

DI GIANFRANCO ISETTA

Egregio Signor Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano,

questa volta sono con lei.

La nomina dei quattro senatori a vita la trovo ricca di significati positivi e partire dal messaggio che in questo modo viene dato al Paese.

Naturalmente non è con questo che si sia compiuto un passo decisivo ma certamente non si può negare la giusta direzione che queste scelte vogliono sottolineare e indicare al Paese stesso e alle forze politiche.

La Cultura, quella vera, in alcuni dei campi in cui si esprime, e comunque anche a nome di tutti gli altri, viene posta al centro dell’attenzione della Nazione.

E non si tratta del solito ricorso a presunti “tecnici” in luogo della incapacità della politica.

Quì siamo di fronte a quattro personalità prestigiose per i meriti che hanno conquistato nei rispettivi campi di attività e che, indirettamente, hanno così contribuito ad illustrare il nostro paese nel mondo.

Certo è paradossale che è nei settori della ricerca, della tecnologia e dell’arte che dobbiamo andare a cercare, e non da oggi se penso ad esempio a Rita Levi Montalcini ma non solo, per trovare figure di altissimo livello.

E’ paradossale pensando a come la nostra politica in genere si rapporta con questi settori decisivi per lo sviluppo culturale, sociale e civile di qualsiasi Paese, destinando scarsissime risorse in misura indirettamente proporzionale alla qualità delle risorse umane di cui disponiamo.

Presidente lei rappresenta il nostro Paese e quindi mi pare che stavolta lo abbia fatto con efficacia e lungimiranza.Non mi illudo che la politica abbia la forza di saper cogliere sino in fondo il significato di queste scelte, il messaggio che trasmettono in modo evidente, comunque sono contento che persone come Elena Cattaneo, Claudio Abbado, Renzo Piano e Carlo Rubbia possano sedere in quel Senato della nostra Repubblica che attende, peraltro qualche ripulitura in senso opposto, affinché ci si possa, per una volta, sentire orgogliosi di una Istituzione democratica destinata a rappresentarci degnamente.

 

Annunci