MASSIMO NAVA

DI MASSIMO NAVA

Mafie e corruzione a parte, credo che il peggior vizio degli italiani sia il provincialismo politico e culturale che ci fa sempre osservare gli altri quando sono meglio di noi e mai quando sono peggio.
In questi giorni, tornano in prima pagina le vicende di banca Etruria, le critiche al governo Renzi, i saggi consigli di opinionisti su che che cosa si dovrebbe fare e non si fa.
Tutto giusto e legittimo, per carità. Ma sarebbe interessante riflettere, per confronto, sullo stato di salute di Deutsche Bank, il colosso tedesco che potrebbe travolgere l’intero sistema europeo. Niente da dire nemmeno sulle casse di risparmio regionali tedesche, tutte pesantemente indebitate, ma chissá perché non considerate nel calcolo del debito pubblico.
Questo non significa sminuire i guasti del sistema bancario italiano, la logica degli amici e dei parenti che ha moltiplicato per decenni sportelli e debiti, i ritardi e le inefficienze. Dobbiamo al contrario fare in fretta pulizia. Ma, al tempo stesso, trovare anche consapolezza e capacitá critica nei confronti di Paesi amici e alleati. Solo cosi si va avanti insieme.

Annunci