DI MASSIMO NAVA
MASSIMO NAVA
Dal punto di vista sociologico, é probabilmente il fenomeno politico piú interessante e innovativo, in Italia e in Europa, soprattutto se si osservano le situazioni dei Paesi vicini, in cui il bipolarismo classico (popolari moderati e riformisti socialdemocratici) mostra la corda, minacciato dall’assenteismo e dai movimenti nazional populisti, genere Le Pen.
In Italia, il PD si é ormai consolidato come partito della nazione, raccoglie gran parte della base tradizionale riformista, ex comunista, ex socialista e si allarga ai moderati e ai liberali, pescando nel bacino di Forza Italia ormai alla deriva.
Il movimento grillino, per la sua stessa storia, ha un percorso diverso. Ha coagulato lo scontento, la rabbia giovanile, la voglia di cambiamento, la lotta alla corruzione e ha pescato sia a destra sia a sinistra e oggi é l’unica forza davvero alternativa al PD. Secondo i sondaggi é indietro di pochi punti e potrebbe conquistare alcune grandi cittá, in primo luogo la capitale.
Il fenomeno andrebbe analizzato in profonditá. PD e 5stelle – senza entrare nel merito delle simpatie e dei programmi – sono forze sempre piú sociologicamente ambivalenti e molto dipendenti da una forte leadership carismatica. Inoltre si affermano grazie anche a una destra allo sbando e al populismo minoritario e localistico della Lega, nonostante gli sforzi “internazionali” di Salvini, fotografato con Trump e la Le Pen.
I sondaggi dicono che qualsiasi futura partita si giocherá fra PD e 5stelle, che hanno giá vinto entrambi la partita della comunicazione, essendo entrambi un pochino populisti.
DI sicuro il fenomeno é salutare per il rinnovamento del Paese ed é motivo di consolazione per chi crede che altrove la politica sia sempre e comunque migliore della nostra. (A parte la corruzione, sempre da noi a livelli imbattibili).
Personalmente, spero che il PD mantenga la guida, in quanto piú affidabile nella gestione della macchina pubblica e nelle scelte strategiche. Se però i grillini riuscissero a fare il salto di qualitá sul piano della preparazione tecnica e culturale, abbandonando un po’ lo sloganismo facile di chi sta fuori dalla stanza dei bottoni, potrebbero autorevolmente candidarsi a forza di governo. Saranno pure anime candide, ma non si governa solo con le buone intenzioni.
Annunci