DI ANNA LISA MINUTILLO
Continuano le operazioni di recupero. Si teme ci possano essere altri dispersi
Un’altra tragedia nel Canale di Sicilia. Un barcone carico di oltre 500 migranti si è rovesciato al largo della Libia. Sono intervenute le  navi Bettica e  Bergamini della Marina Militare, lanciando zattere di salvataggio e giubbotti salvagente. Al momento sono stati salvati circa 500 migranti e recuperate le salme di altre 7 persone. Le ricerche di altri eventuali dispersi sono ancora in corso.
Nel corso dell’attività di sorveglianza, il pattugliatore Bettica ha individuato un barcone in precarie condizioni di galleggiamento che ospitava numerosi migranti a bordo. Pochi attimi dopo, il barcone si è capovolto a causa del sovraffollamento e dell’instabilità dovuta all’elevato numero di persone a bordo.

La Bettica, giunta nelle immediate vicinanze, ha lanciato zattere di salvataggio e salvagenti, mentre la fregata Bergamini,, ha inviato il proprio elicottero e mezzi navali in soccorso.

foto di Anna Lisa Minutillo.
Annunci