DI ANNA FALCONE
anna falcone
Caro Napolitano, a noi offende nel profondo che un Presidente emerito della Repubblica italiana – che tanta responsabilità ha avuto nell’aver trasformato una maggioranza di governo drogata da un premio di maggioranza dichiarato incostituzionale in un “governo costituente” (!) – continui ad esercitare palesi pressioni sulle scelte politiche del Paese. Il suo potere non è stato neutro allora e continua ad essere palesemente schierato adesso.
Annunci