DI ANTONIO SICILIA
antonio sicilia
Citare Berlinguer per sostenere le ragioni del SI alla Riforma Costituzionale è totalmente fuori luogo. Berlinguer era un sostenitore del “Monocameralismo”,questa riforma invece non supera neanche il bicameralismo perfetto (come sostengono, invece, i sostenitori del SI).
Per avere conferma di quanto vi dico, basta leggere interamente l’art.10 del DDL BOSCHI, articolo dedicato al nuovo “procedimento legislativo“.
image
La funzione legislativa è (ancora) esercitata collettivamente dalle due Camere:
✔ per le leggi di revisione della Costituzione, le altre leggi costituzionali
✔ per le leggi di attuazione delle disposizioni costituzionali concernenti la tutela delle minoranze linguistiche
✔ per le leggi sui referendum popolari
✔ per le leggi che determinano l’ordinamento, la legislazione elettorale, gli organi di governo, le funzioni fondamentali dei Comuni e delle Città metropolitane e le disposizioni di principio sulle forme associative dei Comuni
Inoltre:
👉 Il Senato inoltre mantiene poteri sulle nomine di competenza del Governo, nei casi previsti dalla Carta.
👉 Il Senato mantiene la funzione legislativa (insieme alla Camera) sui rapporti tra Stato, Unione Europea e enti territoriali.
👉 Il Senato può decidere – su richiesta di un terzo dei Senatori – di proporre modifiche su una legge approvata dalla Camera. Solo nel caso di leggi che riguardano le competenze regionali, il voto del Senato è obbligatorio.In tutti gli altri casi, se il Senato non agisce entro il termine di 10 o 15 giorni (a seconda delle materie), le leggi entrano in vigore.
👉 La Camera potrà ignorare le modifiche approvate dal Senato, riapprovando la legge così com’è, o accettare le modifiche.Ma con un’eccezione: se si tratta di leggi che riguardano le competenze legislative esclusive delle Regioni o leggi di bilancio, la Camera può ‘superare’ le modifiche volute del Senato solo a maggioranza assoluta dei suoi componenti.
Inoltre, argomento non di poco conto (anzi), tutte queste funzioni legislative saranno esercitate da Senatori non più eletti dai cittadini ma dai Consiglieri Regionali
Annunci