DI CLAUDIA BALDINI
claudia baldini
Alterare la realtà ed oggettività delle cose è un’azione bastarda che non sopporto. Vedete, quello che fanno i fautori del SI è tremendo e non solo per Celeste, Bianca , Marco ecc … toccati personalmente.
Non so, e non conosco, se ancora qualche familiare di Nilde Jotti o Umberto Terracini segua la politica, quindi non posso parlare di loro.
Ma politicamente posso di certo parlare per tutti questi compagni ridicolizzati in rete da dei bastardi pidioti. Sono tollerante, ma non verso la malafede, molto brutta di giovani persone.
Guardate, in realtà, dovremmo protestare con la classe dirigente del PD che li difende e comunque li ha ispirati. C’è uno slogan che questi ripetono : La storia siamo noi, Ingrao , Berlinguer, ci appartengono.
Questo poteva essere vero fino al PD di Bersani, a darla tutta, o forse anche meno. E se davvero volete la mia idea , sono i personaggi la loro levatura che dovrebbe appartenere. I contesti erano diversissimi. Basti pensare al ruolo dei pesi e contrappesi che vengono eliminati , al sistema proporzionale .
Ma l’operato del PD, avrebbe innanzitutto per onestà , dovuto portare ad un cambiamento di nome, Partito della Nazione sarebbe appropriato. Man mano che è passato il tempo, dei valori, dei principi socialisti di quei cari compagni non è rimasto nulla a quello che si definisce erede.
Sarebbe come dire che Brunetta è un erede di Moro.
Fate voi. Io non dubito che nel PD vi siano persone che in cuor loro siano legate a Berlinguer e ad Ingrao piuttosto che alla Jotti, ma così, per nostalgia, senza riflettere sulle diversità abissali dal partito che oggi votano.
Sarebbe il caso di dire “Sotto il vestito niente PCI, niente PDS,niente DS”. Del resto il Gran Ciambellano ripete, fino all’asfissia, che sono 20 , 30, 40 anni, a volte, che nessuno ha fatto niente. Ohi , c’ha ragione; nessuno aveva mai fatto simili porcate .
Ma allora perchè questi imbecilli ci tengono tanto a coinvolgere anche i morti nella loro follia? Per lo stesso motivo per cui Renzi sta cercando ancora una volta l’assist dei pidioti più anziani.
Molti ormai , avrete notato, sono gli anziani, bacucchi come me, che frequentano i social. Così, sia in rete , sia con i ritocchi alle pensioni minime promessi, si accalappiano voti per Renzi.
Perchè lui l’ha posto così , un referendum su di lui. E quegli altri puntano sull’ignoranza. Ieri sera:
” Beh , peinsa, te cat di semper a dre a Renzi, anc Berlinguer al srev ste daccord cun Renzi” .
Aveva sentito e visto per tv una foto per il sì. E questo ha 84 anni. Quelli in rete possono vederli in diretta e sono più giovani , ma sull’ignoranza non cambia.
Ecco perchè qui in rete molti di noi ci sono, ma sul territorio poco.Non abbiamo circoli, sezioni se non in città, le sedi Cgil sono un pò vietate , fatico , almeno io, ad avere gente sempre a casa mia.
E quand’anche giungiamo a farci sentire dai media, scopriamo che sono superficiali ed alcuni li prendono come goliardate.
Ma dobbiamo insistere, non c’è pezza. La differenza tra noi e loro è che se noi volessimo e io l’ho fatto, far vedere da dove hanno preso le frasi per le bastardate, dovremmo fare post lunghi, perchè erano discussioni in dibattiti, Tutte teoriche. Tutte piene di condizioni poste Se..allora. Non ce la possiamo fare.
Servirebbe una rete libera con un dibattito approfondito , come era quello di allora. Ma denunciare e vigilare è sempre vincente.
Annunci