DI ANNALISA PANNARALE

ANNALISA PANNARALE

Governo e maggioranza provano a riparare i danni che la legge 107 – con improntitudine detta “Buona Scuola”- sta già procurando. Il risultato sono nuove discriminazioni, come ben sanno i docenti della scuola dell’infanzia, misure solo occasionali e rinvio delle soluzioni per mobilità, docenti di sostegno, precari dei servizi di pulizia esternalizzati, edilizia scolastica. Un governo non ha solo la responsabilità di fare, ha il dovere di fare bene per appianare le troppe iniquità nel Paese. Se non ne sono capaci o governano con altre finalità è bene che se ne vadano. Decreto Scuole.
Governo e maggioranza provano a riparare i danni che la legge 107 – con improntitudine detta “Buona Scuola”- sta già procurando. Il risultato sono nuove discriminazioni, come ben sanno i docenti della scuola dell’infanzia, misure solo occasionali e rinvio delle soluzioni per mobilità, docenti di sostegno, precari dei servizi di pulizia esternalizzati, edilizia scolastica. Un governo non ha solo la responsabilità di fare, ha il dovere di fare bene per appianare le troppe iniquità nel Paese. Se non ne sono capaci o governano con altre finalità è bene che se ne vadano.
Annunci