DI PIO D’EMILIA

PIO D'EMILIA

LO SGOMBERO DI IDOMENI. FINE DI UN INCUBO…E ORA?
Sarà anche “pacifico”, sarà anche “inevitabile”. Ma allora perchè operare questo sgombero tenendo a distanza volontari, rappresentanti delle ONG e giornalisti? Comunque sia, mi dispiace non essere lì.e mi piange il cuore, qui, da lontano (Tokyo) pensando a tutte le meravigliose persone che ho conosciuto a Idomeni, sia tra i migranti che tra le ONG (ma anche tra le forze dell’ordine, che per quanto mi riguarda non ho mai visto trattare con violenza o mancanza di rispetto i migranti) e che dopo aver sopportato l’insopportabile per mesi ora vedono spegnersi definitivamente il sogno di proseguire il loro legittimo viaggio verso la pace e la serenità. Un abbraccio forte ad Abdul, la famiglia di Walid, Fuhad, l'”avvocato” Housam, Sami e la sua “fidanzata” greca, la famiglia Sharif, e tutti tutti gli amici siriani, iracheni, pakistani, afghani e quant’altro dei quali e con i quali ho condiviso la lunga attesa, le molte sofferenze e anche i pochi momenti felici. Buona fortuna, my friends, Good Luck!

https://i1.wp.com/www.laregione.ch/sites/default/files/uploads/files/2016/05/05118.jpg

Annunci