DI MICHELE PIZZOLATO
michele pizzolato
Si, lo so, Renzi, e’ quello dei licenziamenti facili senza giusta causa, del precariato perenne, del lavoro a cottimo (suona meglio in italiano così rispetto a voucher)…
mi direte, ma come ne parli bene? E’ quello dei tagli alla sanità e ai servizi ai poveri per tagliare le tasse ai ricchi, casa e yacht… è vero anche questo.
Oggi mi tocca tuttavia… Certo, Renzi è quello della riforma autoritaria della Costituzione, del Senato sottratto ai cittadini e regalato ai consiglieri regionali in cerca di immunità…
Capisco anche chi obietta: non puoi parlare bene di chi ha fatto una legge elettorale con un premio di maggioranza abnorme e senza di fatto preferenze… di chi accentra su una persona esecutivo e legislativo…
Ricordo anche, non crediate, che Renzi è anche quello dei condoni chiamati voluntary disclosure per i “poveracci” che hanno esportato illegalmente milionate di euro all’estero… ma…
e lo dico pur non potendo dimenticare che Renzi e’ anche quello dei politici attaccati alla poltrona fino alla Cassazione per la presunzione di innocenza e dei lavoratori pubblici lasciati a casa in 48 ore…
Capisco tutto, ma oggi mi tocca parlarne bene, infatti Renzi… O cazzo, mi sono dimenticato perché ne volevo parlare bene! Scusatemi.
Annunci