DI PADRE MAURIZIO PATRICIELLO
padre maurizio patriciello
Non sono uno scienziato. Sono solo un prete. Un povero prete di periferia. Un prete che non si rassegna. Che non vuol girare la faccia dall’ altra parte. Un prete che raccoglie la voce di un popolo e chiede a medici e scienziati, politici e amministratori: « E’ normale questo incredibile numero di morti, anche in giovane età, per cancro? Forse c’è qualcosa che non va? Questo fetore nauseabondo che siamo costretti a respirare ogni sera, ogni notte c’entra qualcosa? Il disastro ambientale causato da una politica corrotta collusa o, quantomeno, distratta e ignava, ha qualche responsabilità a riguardo? Noi non vogliamo dare risposte. Noi stiamo semplicemente ponendo domande. Chi deve rispondere? Il ministro Beatrice Lorenzin? E dove sta? Perché non interviene? Chi deve rispondere? La scienza medica? E dove sta? Perché gli scienziati non vengono a rendersi conto di persona di ciò che accade in questa terra martoriata e bella? Noi non ci rassegniamo ad accompagnare i nostri morti al camposanto. Il dolore per la morte dei nostri cari è grande, ma ancora più grande è il desiderio di continuare a combattere per la nostra gente. “ Per amore del mio popolo non tacerò”. Non possiamo tacere. Non taceremo. L’ Italia sappia. L’ Europa sappia. Il mondo sappia che camorra, imprenditoria disonesta, colletti bianchi insozzati, politici incapaci o complici del malaffare hanno trasformato la stupenda “ Campania felix” nella sciagurata “ terra dei fuochi”. Le conseguenze sulla salute non potevano mancare.
A distanza di poche ore, Caivano piange la morte di due suoi figli: don Marco Marigliano, sacerdote secondo il cuore di Dio e Nicola Iliaco, ministro straordinario della Comunione presso la parrocchia “ Maria Madre della Chiesa”. Ambedue hanno lottato una battaglia dolorosissima contro il mostriciattolo che sta decimando un popolo: il cancro. Don Marco non aveva ancora 36 anni, Nicola ne aveva solo 30. La “ Terra dei fuochi” continua a mietere le sue vittime. Il Signore li accolga nella sua pace e doni a tutti noi la forza, la caparbietà, la volontà di continuare a combattere per amore della nostra terra e della nostra gente.
Annunci