DI GIORGIO MAURI
giorgio mauri
Oggi continuo l’analisi di 1 fiori di apertura del sistema per l’individuale (VERDE),
ma riporto anche una mano dai recenti campionati italiani di società (ROSSO).
LEGENDA:
F1R = Forcing one Round = forcing 1 giro
PO = punti onori
nf = No Forcing
Per prima cosa vediamo le risposte indicate nella carta delle convenzioni all’apertura di 1.
1,1,1 – 4+carte F1R – il colore si sceglie con il criterio del lungo corto, quindi con 5/5 si risponde 1.
1N – 4+ mano limitata a 10 PO
2 – 4+ 10+ PO
2 – non è indicata, ma è ragionevole assimilarla a 2Nobile, quindi 5+carte 12+PO
2,2 – 5+carte 12+ PO
2N – 11-12 PO bilanciati senza IV nobili
3,3,3,3 – non indicate. La “moda del salto debole” rende probabile che la persona che abbiamo di fronte le giochi barrage.
3N – non indicato.
4,4,4,4 – non indicate.
Come potete vedere ci sono molti “buchi neri”. Quando giocate l’individuale cambiate partner ogni mano, quindi è impensabile prendere accordi.
Come ci si comporta ? Il giocatore esperto, e soprattutto quello di partita libera (che oggi non è quasi più giocata), dichiara la propria mano nel modo che crea meno ambiguità, anche a scapito dell’imprecisione.
Un altro principio che ripaga, considerando anche che la competizione è Mitchell, è di scegliere la dichiarazione più conservativa.
Detto questo il mio consiglio è di usare queste risposte:
passo – con il colore di fiori si può usare anche con 6 punti, perchè per gli avversari è quasi impossibile il passo.
1N – anche con 10 punti a meno di avere 6+fiori
2 – 11+PO 4+carte FM (evitando di giocare la ripetizione a 3 nf=non forcing)
2,2,2 – 5+carte 12+ PO
2N – 11-12 PO bilanciati senza IV nobili anche con nobile sguarnito. 3N è il contratto più difficile per la difesa, è giusto rischiare.
3 – 6+fiori 6-10 punti (gioca 3N se il compagno ha 18/20 Bilanciati)
3,3,3 – Barrage con 7+ carte
3N – 13-15 PO senza IV nobili e mano bilanciata.
Analizziamo ora la seconda licita dell’apertore, riprendendo tre situazioni illustrate in precedenza.
1) 2 in appoggio al colore di SUD (per es. 1 1, 2)
Indica 4carte di aiuto, ma è insidiosa, in quanto potrebbe venire da una bilanciata minima (12-14) come da una sbilanciata 11-15.
La riapertura è “naturale”, cioè il vostro partner occasionale capirà che se dite un colore siete in bicolore, se dite 2N siete invitanti bilanciati, se rialzate siete sbilanciati invitanti senza IV laterali.
2) Salto a 2N (è salto anche su 1N)
SUD prosegue con 3 STAYMAN, su cui NORD da la terza in appoggio su eventuale nobile di SUD.
3 – senza IV nobile e senza 3 carte di appoggio nel nobile dichiarato da SUD
3 – se SUD aveva dichiarato 1 allora indica 3 carte di appoggio, altrimenti indica 4 carte a
3 – se SUD aveva dichiarato 1 allora indica 3 carte di appoggio, altrimenti indica 4 carte a ♠
3N – è pericoloso. Nella Stayman indica 4/4 nei maggiori (qui la 4/3 è sufficiente se la terza è nel nobile del partner), ma temo che un buon 20% di giocatori non la usi con questo significato.
Se SUD non usa 3♣ STAYMAN e dichiara una cosa diversa, cosa capirà il compagno ? Difficile da prevedere, ma ragionevole che capisca queste cose:
a) nuovo colore discendente F1R e allunga il primo colore
b) ripetizione del colore SCORAGGIANTE, passabile
c) nuovo colore ascendente FM e allunga il primo colore
Supponendo ahe la sequenza sia stata 1♣ 1♠, 2♠ si può ipotizzare che
3♦ indichi 4+♦ e 5+♠ (onorando la regola del Lungo Corto)
3♥ idem, 4+♥ e 5+♠
3♠ nf=no forcing. Passabile con lunga di picche.
3) Rever ascendente – per esempio 1♣ 1♠, 2♦
La regola più diffusa è che non siano forzanti la ripetizione del colore e l’appoggio a fiori, e quindi il 2N sia forcing. Ma vi consiglio di evitare ambiguità e di dichiarare il IV colore come tassativo FM. Anche il salto nel vostro colore è forcing con 6 carte, e credo che sia universalmente riconosciuto come tale.
4) Rever a salto – per esempio 1♣ 1♠, 3♣
Qui la situazione si complica. Il consiglio dato prima vale ancora, per cui un nuovo colore è FM, la ripetizione del vostro, anche se non è passabile, rischia il passo di un NORD prudente.
L’appoggio a 4♣ sarebbe invitante, ma non è certo che venga interpretato come tale. Da usare solo senza dichiarazioni alternative valide, e considerare di dire anzi 5♣, che è più chiaro.
5) Ascendente a Salto – per esempio 1♣ 1♠, 3♥
Da sistema indica una 6/5 di 10-12 PO, e ritengo che il 95% lo interpreti in questo modo.
6) Rever con lunga di fiori (7,5-8 prese di gioco) – 1♣ 1♠, 3N
Non è scritto, quindi è un pò rischioso perché qualcuno potrebbe giocarlo come Fit a ♠, ma la maggioranza sul contratto di manche passa.
7) Mano di appoggio media o più – per esempio 1♣ 1♠, e NORD ha 4♠ e 14+ PO.
Si verifica quando NORD possiede 4 carte di appoggio al colore di SUD.
Il naturale, diversamente dal sistema individuale, prevede all’incirca quanto segue:
2N – 18-19 anche con 4 carte di appoggio – sulla stayman risponde chiamando la manche a colore (4♠ nell’esempio)
3♠ – 14-16 sbilanciati in 5/4 oppure 6/4 brutta
3N – usato come fit solo previo accordo, altrimenti lunga a fiori e fermi laterali
4♣ – 14-16 sbilanciati in 6/4 buona (punti concentrati o di testa) senza singolo a quadri
4♦ – 14-16 sbilanciati in 6/4 buona (punti concentrati o di testa) con singolo a quadri
4♠ – 10-12 6♣/5♠ oppure 7♣/4♠
Nel sistema individuale meglio procedere con l’accetta, ed evitare incomprensioni:
2N – 18-20 senza appoggio quarto
3♠ – 15-16 sbilanciati oppure 18 con la quarta di appoggio
4♠ – rever a ♠. Mano bilanciata di 19-20 PO con 4♠, oppure 17+ punti sbilanciati con 4♠.
Eviterei il 4♣♦, che un 60% capirebbe come nel naturale, un altro 40% capirebbe come rever a picche e cue bid.
Veniamo ora alla ridichiarazione di SUD.
1) dopo la risposta a livello uno sono forcing solo i cambi di colore.
Molti giocano il “rotolino” (1♣ 1♠, 1N 2♣rotolino) che chiede delucidazioni sulla mano del dichiarante.
Molti altri giocano che 2♣ è passabile mentre 2♦ è forcing.
E’ una di quelle cose che bosognerebbe specificare, casomai scrivendola a grossi caratteri su un foglietto che portiamo con noi in ogni tavolo.
2) il salto nel colore di apertura è invitante.
Poiche su 1 fiori le risposte di 2 sono tutte FM, la seuquenza 1♣ 1♠, 1N 3♠ è limite con la sesta. qualcuno non capirà, ma sono una minoranza.
3) il salto in nuovo colore a livello 3.
Nel naturale è LIMITE con 5/5, ma in questo misterioso sistema individuale cosa significa ? Io temo che la maggioranza lo giochi FM.
– – – – – – – – – – – –
E ora la mano annunciata all’inizio (ROSSO).
Voi avete dichiarato 1♥ sull’apertura di 1♣ di NORD, SUD approda a 4♠ dopo aver dichiarato 2♥ (probabile sottocolore per le ♠).
Il vostro compagno attacca di K di e continua con il 5, mostrando 2 carte.
Al morto vedete:
♠ 10
106
♦ AJ52
♣ AJ10962
Voi avete ♠ A4 AJ7432 ♦ K3 ♣543
Dopo aver preso di A di come proseguite ?
A decidere era Lauria, uno dei più forti giocatori al mondo di tutti i tempi.
Ha deciso di tirare l’asso di A♠ per togliere il 10♠ del morto e permettere al suo di tagliare senza essere surtagliato.
Linea vincente al 100% se l’apertore fosse partito con non più di 8 carte a ♠.
Giocare invece subito avrebbe vinto qualora il compagno avesse avuto un onore a ♠, e nel caso anche secco.
Io avrei giocato come Lauria, in quanto la nona non l’ho mai incontrata in vita mia.
E invece c’era proprio la nona di ♠ con il J♠ secco in mano a Ovest.
La giocata corretta è costata 10 IMP a Lauria, e per poco non ha precluso l’accesso alla finale.
All’altro tavolo, infatti, sono tornati senza battere l’asso di ♠ per togliere il 10 del morto.
Onore ai pluri-campioni del mondo Lauria e Versace, perché hanno dimostrato per l’ennesima volta (anche se non ce n’era bisogno) di giocare un bridge eccellente e pulito.
foto di Giorgio Mauri.
 

 

Annunci