DI ELENA PINTORE
ELENA PINTORE
DOPO DI TE edito dalla Mondadori in libreria dal 03 maggio 2016, non è semplicemente l’ultimo libro di Jojo Moyes, ma è l’attesissimo seguito di IO PRIMA DI TE pubblicato nel 2013.
Il libro che fu un successo mondiale si era inesorabilmente insinuato sottopelle e nell’animo del lettore, affrontando temi delicati e profondi quale l’eutanasia e l’amore. Nel 2016 è stato realizzato il film diretto da Thea Sharrock,  nelle sale cinematografiche italiane dal mese di settembre.
Di cosa potrà mai parlare DOPO DI TE il sequel di un libro che si è concluso con la morte di uno dei due protagonisti che hanno vissuto una storia d’amore cosi intensa?
E’ la domanda che le affezionate lettrici si pongono e che hanno portato la scrittrice londinese a continuare a scivere di Louisa Clark e di come (forse) sia riuscita a vivere la sua vita come richiesto espressamente da Will nella sua ultima lettera.
Sono passati 18 mesi da quando di Will Traynor è morto e da quando Lou cerca di sopravvivere nonostante la promessa fattagli: vivere.
Ma Lou contrariamente a quanto il suo amato si sarebbe aspettato, conduce una vita apatica e vuota: mentre la vita frenetica di Londra le scorre intorno, lei resta immobile senza input vitali. Intrappolata nei ricordi struggenti di un amore passato, e con la testa piena di interrogativi: “perché non ha scelto me e la vita?” e il cuore carico di altrettanti rimorsi: “perché non sono riuscita a fargli scegliere me e la vita?”
In DOPO DI TE ci troviamo di fronte ad una irriconoscibile Lou che non riesce a venire a patti con il suo dolore e ne viene sopraffatta.
I colori accesi che avevano caratterizzato il look stravagante e il carattere gioviale e spensierato di Lou sono sostituiti dal grigiore che aleggia nelle pagine del libro, rispecchiando il sentimento di solitudine e di infinita tristezza che solo una perdita così importante può giustificare.
La protagonista decide di viaggiare per l’Europa, non per un intimo desiderio ma per compiacere le ultime volontà dell’amato e per cercare di prendere le distanze dal dolore. Quando realizza che in nessun posto potrà sentirsi meglio “per quanto stimolante, la città (Parigi, città tanto cara a Will) mi sembrava un elegantissimo abito di alta moda acquistato di fretta, che una volta indossato si era rivelato della misura sbagliata” decide di utilizzare i soldi ereditati da Will per acquistare un appartamento a Londra e cercare di iniziare a dare un senso alla sua vita.
Ma non sarà facile.
Louisa preferisce sopravvivere e non vivere, sarà un’incontro insolito e non casuale a sconvolgere la sua apatia. Il lettore non può immaginare chi sarà la persona che si catapulterà nella sua vita, colei che scuoterà il guscio nel quale Lou si è rifugiata: dovrà infatti anteporre il proprio dolore e le proprie esigenze per aiutare Lily, legata indissolubilmente a Will e salvarla come purtroppo non è riuscita a fare con lui.
Senza rendersene conto sarà il primo seme che verrà piantato per continuare a vivere, “buttandosi nuovamente in ogni cosa cercando di non pensare alle ammaccature”
Il libro DOPO DI TE sicuramente non ha la pretesa di eguagliare o superare IO PRIMA DI TE, sarebbe stato difficile replicare una storia cosi completa e avvincente, è piuttosto l’elaborazione del lutto di Louisa Clark e degli appassionati lettori che hanno pianto fino alle ultime pagine di IO PRIMA DI TE, e che hanno chiesto espressamente con tante e tante lettere indirizzate alla Moyes di scrivere ancora di Lou, per superare il senso di abbandono che irrimediabilmente ha assalito il lettore al termine del primo libro.
“Impari a convivere con il dolore, impari a convivere con loro perché rimangono nel nostro cuore” e Lou ci riuscirà, troverà il modo di guardare al passato senza cancellare l’amore per Will e riuscirà ad aprire il cuore ad un nuovo amore, a nuovi insoliti amici e ad un futuro pieno di possibilità.
BIBLIOGRAFIA
Jojo Moyes (1969) è nata e cresciuta a Londra. Ha lavorato come giornalista per dieci anni all'”Independent” prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Attualmente è una delle scrittrici più affermate e i suoi romanzi sono sempre in testa alle classifiche e riscuotono un grande successo di critica e di pubblico. Io prima di te (Mondadori 2013) ha venduto nel mondo più di 5 milioni di copie, è tradotto in 40 paesi ed è ora un film in uscita a giugno 2016. Mondadori ha pubblicato anche Luna di miele a Parigi e La ragazza che hai lasciato nel 2014, Un weekend da sogno e Una più Uno nel 2015. L’autrice vive nell’Essex con il marito e tre figli.
foto di Elena Pintore.
Annunci