DI ANNA LISA MINUTILLO
annalisa minutillo
Viene confermata dai carabinieri del Comando provinciale di Trapani la notizia dell’arresto del proprietario delle serre, accusato di coltivazione di droga, in cui era stata impiantata la piantagione di cannabis (6 mila piante) che sarebbe stata scoperta, durante un servizio di appostamento, dal maresciallo Silvio Mirarchi, deceduto ieri pomeriggio all’Ospedale civico di Palermo dopo le gravi lesioni provocate dai due colpi di pistola che lo hanno raggiunto a un rene e all’aorta. Il nome dell’arrestato dovrebbe essere diffuso in giornata con un comunicato ufficiale. Il riserbo sulle indagini in corso è il massimo ai fini di scoprire chi ha sparato contro il sottufficiale. Il corpo di Mirarchi si trova all’istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo, dove oggi dovrebbe avere luogo l’autopsia. I funerali potrebbero svolgersi sabato nella Chiesa Madre di Marsala alla presenza dei vertici dell’Arma dei carabinieri.
foto di Anna Lisa Minutillo.
 
Annunci