DI CRISTINA GIUFFRIDA

CRISTINA GIUFFRIDA

E’ più forte di quasi tutte le coscienze renziane.
Non c’è niente da fare: Renzi si odia!
Ma dove caspita avete vissuto sino a due anni fa?
E questa è anche gente che dice di essere stata nel PCI.
Il livello di valutazione cade sempre sul personalistico come se io e Renzi avessimo mangiato alla stessa tavola e mi avesse rubato la mela, come se Renzi mi avesse gettato inchiostro sulla camicetta bianca appena comprata, come se a scuola mi avesse fatto sospendere a causa del suo essere traditore, ma chi lo conosce?
Ma dove avete imparato la politica? Al CEPU?
Ma chi ha mai avuto il dispiacere di conoscerlo? Ma chi se lo fila, personalmente?
Allora, a questi geni della politica de noantri, dico che sotto accusa o sotto beatificazione, ci sono i fatti.
I fatti, non le persone, si criticano si disprezzano, si contestano ed ai fatti ci si ribella.
Altrimenti sono costretta a pensare che il complotto contro Bersani, complotto dettato da un “invisibile odio”, lo tramavate da tempo pur restando nel PD.
FATTI!
Sei bravo? L’Italia con te è rinata? L’occupazione torna a salire in modo esponenziale? Distribuisci BENE le ricchezze? Aiuti i deboli? Privilegi i bisognosi? La sanità con te funziona alla grande? Rilanci l’export? Fai sentire seriamente la tua voce in Europa in merito all’immigrazione? Alzi i redditi del lavoratori abbassando LORO le tasse? Pulisci l’Italia dai vari Verdini in circolazione etc etc?
Bene, rimani sino alla fine del mondo (anche se per ottenere un premier così, dovremmo già cambiare nome alla nazione..).
Non sei capace di scrivere una riforma? Non sei capace di distribuire regalie? Hai ridotto l’Italia ad un Paese immobile, quando non indietreggia? Hai riportato in vita il peggio che avevamo annientato? Hai piegato in due gli anziani, i malati, i disoccupati, aumentato il numero di poveri?
Non ti odio ma VAI A CASA!
E non cambi mestiere, ma cambi proprio nazionalità.
Quindi, ergetevi dalla folla di pecoroni ormai a corto di frasi da propaganda e date il vostro contributo alla causa se ne siete capaci.
Volete seguire Renzi? Nessuno lo vieta ma attenetevi ai fatti
Si giudica spesso con il proprio metro di valutazione per cui se continuate a divulgare il verbo “odio”, personalmente lo rispedisco al mittente che sicuramente è mosso da tale sentimento.

https://liberthalia.files.wordpress.com/2016/03/renzi-bilancio.jpg?w=450&h=377

Annunci