GIULIA RODANO
giulia rodano
Ancora vittime annegate, ancora stupri, ancora bambini soli, ancora scafisti che guadagnano sulla disperazione. Perché non dirci che questa politica tutta orientata a respingere non funziona, è fallita. L’Italia rimane terra di sbarchi dei migranti, senza sostegno, come la Grecia durante l’inverno. L’unica possibilità è quella dei corridoi umanitari. Perché i migranti non sono un pericolo, ma sono in pericolo, come ormai dice solo il Papa. Se consentissimo l’ingresso legale non avremmo più morti, stupri e scafisti che spingono per far partire clandestinamente. L’Europa può accogliere. Certo deve rinunciare alle liriche di austerità. Ma quelle servono solo ai ricchi, mentre i poveri e i deboli europei sono vittime come i migranti. Vittime delle stesse politiche di restrizione della spesa pubblica, di umiliazione e deprezzamento del lavoro, di tutela degli interessi dei ricchi che stanno riducendo l’Europa una terra senza diritti.
Annunci