DI ANNA LISA MINUTIILO
E’ stato disposto il carcere per l’uomo che ha avvelenato la compagna incinta al settimo mese, versando un prodotto da lavastoviglie in una bibita che lei ha poi ingerito, finendo in ospedale a Bologna. La decisione è stata presa dal gip del capoluogo, che ha applicato la misura richiesta dal pm per il 35enne dipendente del Comune di Valsamoggia. Le accuse sono di lesioni gravissime e tentata interruzione di gravidanza.

 

Annunci