DI CLAUDIA BALDINI
claudia baldini
Non ho sentito nessun capo di Stato preoccuparsene, fanno finta di nulla. La gente, vedete, si è abituata. Il sistema funziona così , le prime volte ti indigni , marci, manifesti, Rispondono con accordi infami con i Turchi e la Grecia. E’ troppo forte il vento di destra che odia e che non ti vota , se accogli chi viene a sfamarsi qui.
Non ci si può rassegnare all’orrore. Una spiaggia disseminata di corpi: bambini, donne, uomini. Alcuni sembrano siriani, altri africani. Ottantacinque cadaveri recuperati in poche ore sul litorale libico di Zuwara, da dove migliaia di persone salpano per cercare di raggiungere l’ Italia
Ci sono madri che hanno ancora le braccia chiuse , ma i piccoli non si trovano. Ci sono 10 bambini ritrovati in più delle mamme. Ci sono volontari che piangono. E ci sono europei che ridono.
Pensate, per favore, quando votate anche a questi colpevoli massacri.
Non ci vorrebbe molto; sanno da dove partono. Li seguono sui radar di bordo. Non appena giungono in acque territoriali che siano greche , o italiane, si va là sul posto. Si trasbordano e si portano ai Centri .Sperando che siano Centri di vera accoglienza e non di detenzione. Riprendiamoci i soldi che abbiamo dato a Erdogan per erigere barricate per sparare ai siriani. E investiamoli in vite.
Ditemi leader dei miei stivali, costa di più trasbordare vivi o recuperare morti? Non vorrei che il problema fosse diverso : non possiamo sparargli, non possiamo affondarli, però possono affonfare da soli. La vergogna è enorme , ma mai come il mio dolore.
Annunci