DI ANTONIO AGOSTA
ANTONIO AGOSTA
La Sandrelli nasce a Viareggio nel 1946, coetanea della Repubblica Italiana, oggi festeggia 70 anni, il traguardo più importante della sua vita. «Ho 70 anni e sono felice e orgogliosa di esserci arrivata come sono».
Il suo esordio nel mondo del cinema avviene all’età di 15 anni accanto a Ugo Tognazzi, diretta dal regista Mario Sequi nel film “Gioventù di notte del 1961. Saranno gli anni ’70 la vera consacrazione dell’attrice, impegnata in pellicole di successo, italiane ed estere, accanto a colleghi attori di rilievo internazionale, come Dustin Hoffman e Robert De Niro. Poi, con l’arrivo del decennio ’80, Stefania Sandrelli, a 37 anni,  cambia genere per dedicarsi al fenomeno erotico con il film “La chiave” di Tinto Brass, mostrando la  bellezza fisica e la sensualità di una donna che piace agli italiani, lontana da “Divorzio all’italiana” e “C’eravamo tanto amati”.
Del suo privato non ha mai fatto mistero, come la relazione amorosa proibita e ingarbugliata con il cantautore Gino Paoli, da ragazza ancora minorenne, regalandogli una figlia, Amanda, e l’accordo musicale per “Sapore di mare”, una canzone che parla di mare, di sole e di sabbia, successo del 1963. La storia finisce tra litigi e incomprensioni, e il tentato suicidio da parte di Gino Paoli che si sparerà un colpo al cuore, che per fortuna sua si fermerà al pericardio.
«In fondo sono una bambina, mi sono appena regalata un lupo di peluche». Lei è Stefania Sandrelli, la donna che non smetterà mai di rimanere giovane dentro per regalarci ancora la sua passione per la recitazione.
foto di Antonio Agosta.
Annunci