DI ROBERTO SCHENA
roberto schena
Adesso veramente il Pd rischia a Milano. E non tanto per l’errore di candidare Sala, un nome che divide, ma soprattutto, com’era largamente prevedibile, per la pretesa folle di liquidare la sua sinistra che fra Rizzo e Cappato e Sant’Ambrogio rappresenta oltre il 6%. Magari con meno arroganza, il Pd apra un tavolo a sinistra, prenderebbe qualche voto anche dai 5 stelle, altrimenti s’arrangi, Parisi è a un soffio dalla vittoria. Il Pd avrà il “merito” storico di avere riportato il centrodestra in giunta, nonostante sia in crisi in tutta Italia e l’en plein Regione-Capoluogo.
Un disastro, una Caporetto. Non sono tutti fessi come me che voterebbero Sala comunque, in ultima analisi. C’è una sinistra molto esigente e, per sua sfortuna, perfino decisiva.
Annunci