DI ANTONELLA SODDU
antonella soddu
Non cessano di crescere le polemiche sulle nuove modalità di pagamento del canone rai in bolletta dell’energia elettrica. L’ Unione Nazionale dei Consumatori “rischia di pagare chi non ha la Tv”. Premessa; intanto da ieri ha attuazione il decreto che norma la tassa Tv. Il nuovo canone rai è definitivamente in vigore dal momento che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ma è anche questo uno dei motivi della protesta da parte delle associazione dei consumatori secondo le quali – “Il decreto è arrivata soltanto poco prima del primo saldo del nuovo canone Rai il cui primo addebito, 70 euro, lo ricordiamo, sarà nella bolletta elettrica di luglio – non solo, continuano, cancella le autocertificazioni che molti cittadini senza Tv hanno presentato nei mesi scorsi. Questo perché, dicono, il decreto è chiaro; ai fini della validità dell’autocertificazione gli utenti devono utilizzare esclusivamente il modello (http://st.ilfattoquotidiano.it/…/uploads/2016/03/MODELLO.pdf) approvato dalla Agenzia delle Entrate il 24 marzo con successive modificazioni. 
Dal punto di vista legale risulta evidente che gli utenti che hanno presentato l’autocertificazione contenente tutti i dati esaustivi non può esser costretto a pagare solo perché non ha compilato il modulo appositamente predisposto, dice Massimo Dona segretario Unc – unione nazionale consumatori che ci tiene anche a ricordare/informare che “è possibile presentare apposita richiesta di rimborso nel caso in una famiglia vi siano doppioni come ad esempio, marito e moglie che si vedano addebitare il canone rai o nel caso non si possieda una tv.” Anche qui un pasticcio in quanto le modalità per presentare questo tipo di richiesta sono contenute in un successivo provvedimento dell’agenzia delle entrare che però ancora non è stato emanato . Lo sarà, entro i 60 giorni dalla pubblicazione del decreto del ministero; quindi non prima del 3 agosto. Nulla di nuovo dunque, a parte la conferma del pericolo derivato dalle complicazioni burocratiche che ancora l’ Italia non riesce a scrollarsi di dosso.

13346857_10206611274866652_73425197736515519_n

Annunci