DI ENNIO REMONDINO

ennio remondino

Amministrative 2016: i 5 stelle sfondano a Roma e ottengono un lusinghiero risultato a Torino, tallonando il sindaco uscente Piero Fassino. In nessuna città metropolitana viene eletto il sindaco al primo turno, salvo Cagliari. A Roma il Pd con Giachetti strappa il ballottaggio. A Milano testa a testa Sala-Parisi, centrosinistra-centrodestra. Napoli caso a parte vince De Magistris ed il pd fuori dal ballottaggio.
rAGGI COP
Di sindaci ne parliamo tra due settimane. Ieri è stata soltanto una frittata politica. Con tante uova rotte. Più o meno i risultati li sapete in diretta da radio e tv, e ora arrivano i commenti politici di chi vuole nascondere la bastonata presa o di chi cerca di esaltare un risultato che forse non si rivelerà vincente.
Lo slogan da adesso a domenica 19, «Ma il ballottaggio è un’altra cosa».
Politicamente, andremo a scoprire:
A, che la partita a due tra centrosinistra e centrodestra è finita;
B, che c’è un terzo protagonista in campo,
C, che coi ballottaggi verificheremo gli umori veri dell’elettorato dove le alleanza decise dai partito conteranno molto poco.
I NUMERI
I numeri noti fanno esultare i grillini e che mettono in allarme il Pd che patisce fino all’ultimo a Roma dove alla fine Roberto Giachetti la spunta su Giorgia Meloni e ottiene il ballottaggio.
Nella seconda città simbolo, Milano, è testa a testa tra Giuseppe Sala e Stefano Parisi che esulta per un risultato che comunque considera lusinghiero rispetto alle aspettative iniziali.
A Napoli Luigi De Magistris con il 42,5% stacca il candidato di Fi-Lega Gianni Lettieri, che al escludendo la candidata Pd Valeria Valente dal ballottaggio con il sindaco uscente.
A Torino il sindaco uscente Piero Fassino al primo posto superando il 40% ma anche in questa città c’è la sorpresa M5s con Chiara Appendino che ottiene un ottimo risultato sopra il 30%.
Nessuna sorpresa a Bologna dove il candidato del centrosinistra Virginio Merola tocca il 40%, praticamente doppiando il candidato della lega Lucia Bergonzoni tallonata da Massimo Bugani dei 5 stelle.
Bassa l’affluenza alle urne che è stata del 62,14%.
Annunci