DI VANNI ZAGNOLI

vanni zagnoli

Era dall’89 che l’Italia non giocava a Verona, finì 1-1 in amichevole con l’Uruguay. Ventisette anni dopo, la vittoria è franca. “Stiamo lavorando – spiega il ct Conte -, manteniamo i piedi per terra. Fra una settimana debutteremo con il Belgio, miglioriamo ritmo, intensità e situazioni tattiche. Sono uomini perbene, in tornei brevi devono stare bene anche in gruppo. Thiago Motta? Ha disputato un’ora a un buon ritmo: c’è chi è in ritardo di condizione perchè magari non giocava nel club, altri venivano da infortuni. Comunque ce la mettono tutta, mi auguro arrivino soddisfazioni per loro, non per me. A Zaza e Immobile servirebbe un gol anche fortunoso, per aumentare l’autostima”.
Oggi sarà ufficializzato Ventura, come erede. “La federazione avrà scelto nella maniera migliore, è più importante l’oggi. Agli Europei arriveremo dove meritiamo”.

Annunci