DI ALESSANDRO GILIOLI
alessandro gilioli
A me tutto questo mescolare scazzi partitici di oggi e referendum di ottobre pare un misto di miopia e follia.
Da una parte c’è questione di sindaci e di premier pro tempore; dall’altra una cosa che cambia la forma repubblicana, l’impianto democratico, i rapporti tra poteri, insomma la Carta fondamentale. Una cosa che avrà effetti per almeno cinquant’anni, quando Renzi e Grillo saranno solo ricordi.
Stiamo decidendo di mettere mano alle fondamenta della casa in cui vivranno i nostri figli chiedendoci non se i lavori sono solidi e sicuri, non se reggeranno a scosse e tempeste, ma se la calce si intona con le tende appena comprate all’Ikea.
Annunci