1968: QUANDO L’ITALIA VINSE L’EUROPEO DELLA MONETINA E DELLA DOPPIA FINALE

di Pippo Gallelli Il vento del maggio francese che soffiava anche sull’Italia, il calcio in bianco nero, una semifinale vinta con una monetina benevola, qualcuno dice grazie all’intervento divino di San Gennaro, e una doppia finale. Si parla forse troppo poco di quell’europeo del 68 giocato in Italia e vinto proprio dagli Azzurri. Un’impresa vincente… Read More 1968: QUANDO L’ITALIA VINSE L’EUROPEO DELLA MONETINA E DELLA DOPPIA FINALE

LE SPESE MEDICHE GRAVANO SEMPRE SUGLI INVALIDI CIVILI

DI GIANFRANCO ZANINI Generalmente non amo e non mi pare opportuno parlare dei miei problemi e delle mie esperienze, specie se queste riguardano il delicato tema della salute. Faccio eccezione per quelle esperienze, anche sgradevoli che possono interessare una moltitudine di persone. Ecco perché devo cominciare dalla data del 15/12/2001: quel pomeriggio, senza preavviso alcuno,… Read More LE SPESE MEDICHE GRAVANO SEMPRE SUGLI INVALIDI CIVILI

MONIA, INSEGNANTE PRECARIA, DIVISA TRA PASSIONE E IPOCRISIA

DI LUDOVICA PALLAVICINI Monia ha 36 anni e fa l’insegnante. Ha passione. Ma a una cosa del suo lavoro non riesce ad abituarsi. «Avere a che fare con un mucchio di ragazzini, raccontargli il meglio che la nostra cultura ha prodotto. E poi andarsene. È strano». Con la supplenza di storia e filosofia guadagna 450… Read More MONIA, INSEGNANTE PRECARIA, DIVISA TRA PASSIONE E IPOCRISIA

L’EROE CHE RIFIUTO’ DI ANDARE A COMBATTERE IN VIETNAM

DI PAOLO DI MIZIO Ricordiamo quando Cassius Clay-Mohammed Alì rifiutò il servizio di leva obbligatorio e preferì andare in prigione piuttosto che ad uccidere vietnamiti. Fu un gesto eroico. Ecco cosa disse: “Perché mai mi chiedono di indossare un’uniforme e andare a 10.000 miglia dal mio paese per tirare bombe e proiettili su gente di colore… Read More L’EROE CHE RIFIUTO’ DI ANDARE A COMBATTERE IN VIETNAM

QUANDO MIO PADRE METTEVA LA SVEGLIA ALL’ALBA PER VEDERE CASSIUS CLAY

DI FIORELLA MANNOIA Ricordo mio padre che metteva la sveglia alle 4 per vedere in diretta gli incontri di “Cassius Clay ” quello che definiva, a ragione, “il più grande campione del mondo della storia della boxe”. Io lo sentivo quando si svegliava e mi alzavo con lui, e a me che di boxe non… Read More QUANDO MIO PADRE METTEVA LA SVEGLIA ALL’ALBA PER VEDERE CASSIUS CLAY

LA BORSA CHE PER TANTI MESI MI HA ACCOMPAGNATA A SCUOLA

DI ANTONELLA SODDU   Sto riponendo dentro l’armadio la borsa che per tutti questi mesi, da settembre scorso a oggi, mi ha accompagnata per tante sere a scuola. L’ osservo e quasi sento che riponendola dentro una scatola, chiusa, orfana dei libri che ha custodita, di farle un torto. La sfioro con delicatezza, la borsa.… Read More LA BORSA CHE PER TANTI MESI MI HA ACCOMPAGNATA A SCUOLA